News

Bagno di folla mercoledì sera presso il Circeo Park Hotel, a San Felice, per la presentazione della lista civica “Circeo Futura” e del candidato sindaco Monia Di Cosimo. Una sala gremita ha accolto con entusiasmo i componenti della squadra al fianco di Di Cosimo: Giuseppe Schiboni, Fabio Beccari, Felice Capponi, Vincenzo Cerasoli, Marco Di Prospero, Luigi Di Somma, Vittorio Lucci, Luciano Magnanti, Michela Magrelli, Francesca Mastracci, Maria Carmina Nuzzo, Rita Rossetto.

«È un onore per me – ha detto il primo cittadino uscente, Giuseppe Schiboniessere il sindaco di questo paese. Sono soddisfatto dei risultati portati a casa durante questa consiliatura e ringrazio tutti i componenti della nostra squadra per il lavoro che hanno svolto. Il nostro obiettivo è stato sempre quello di riportare il Circeo ai fasti che meritava e abbiamo raggiunto importanti traguardi come, ad esempio, la Città della Cultura, l’inserimento fra i Borghi più belli d’Italia, ma anche l’impulso dato alle nuove ricerche nel sito di grotta Guattari dopo il convegno organizzato in occasione degli ottant’anni dalla scoperta dei resti neandertaliani. Un lavoro importante svolto grazie alla Soprintendenza e alla sinergia con le università, che ha portato a scoperte sensazionali grazie alle quali il Circeo è stato proiettato sui giornali internazionali e non solo».

Presente all’incontro il candidato sindaco di Sabaudia, Alberto Mosca, in quanto – ha sottolineato Schiboni - «è fondamentale una sinergia e una collaborazione tra gli enti locali, perché il nostro è un distretto eccezionale, ricco di potenzialità». «Il mio – ha poi concluso il sindaco uscente, candidato comunque alla carica di consigliere comunale in “Circeo Futura” – non è un passo indietro, ma un passo di lato. È giusto che altri facciano esperienza e siamo sicuri che la nostra squadra continuerà a produrre ottimi risultati come fatto in questi cinque anni».

A prendere la parola è stata quindi Monia Di Cosimo, candidata sindaco di “Circeo Futura”. «È un grande orgoglio per me essere candidata per questo paese, che io amo profondamente. Noi vogliamo portare avanti un percorso di crescita che parte da lontano grazie alla lungimiranza di Schiboni. In questi ultimi cinque anni, abbiamo raggiunto importanti traguardi grazie a questa squadra in cui uno è il sostegno dell’altro. Ad esempio, abbiamo approvato la zonizzazione acustica del territorio, abbiamo riqualificato strade e impianti della pubblica illuminazione, abbiamo potenziato la videosorveglianza e puntato su eventi sportivi e turismo sportivo per destagionalizzare. Fondamentale è stato il lavoro svolto per intercettare finanziamenti. Nell’ultimo quinquennio, abbiamo ottenuto circa dieci milioni di euro per realizzare opere e ora vogliamo dare continuità a quel lavoro. Il programma che presentiamo agli elettori non è un libro dei sogni, ma la prosecuzione di quanto iniziato. Basti pensare all’ultimazione della riqualificazione di La Cona, del lungomare, delle strade del Borgo e più in generale di tutto il nostro territorio».

Tante anche le opportunità legate al Pnrr, con l’amministrazione comunale che ha già presentato delle proposte. Tra queste, la richiesta di finanziamento per l’avveniristico parcheggio di via Capponi, a ridosso del centro storico, per il polo unico scolastico e per il centro del Neanderthal. Spazio nel programma elettorale, come sottolineato da Di Cosimo, anche al Sociale, alla Scuola (il Comune ha ottenuto fondi per la creazione di un asilo nido e per aprire una nuova biblioteca), nonché all’Urbanistica e alla risoluzione di questioni afferenti agli usi civici e ai livelli baronali.

«Sono tanti gli obiettivi da raggiungere e ce la possiamo fare con l’aiuto di tutti voi – ha detto il candidato sindaco alla platea -. Un nuovo inizio, come recita il nostro slogan, per continuare a far crescere San Felice Circeo».

La squadra di “Circeo Futura”, per Monia Di Cosimo sindaco, è pronta a presentarsi e lo farà mercoledì 18 maggio a partire dalle ore 20:00 presso il Circeo Park Hotel. Il candidato sindaco e i candidati consiglieri avranno così modo di illustrare il proprio programma elettorale e i progetti ideati per San Felice da attuare nel prossimo quinquennio in caso di vittoria delle elezioni amministrative del 12 giugno.

«Si tratta della prosecuzione di un percorso ripreso cinque anni fa – spiega il candidato sindaco, Monia Di Cosimo – e il nostro obiettivo è portare avanti un’attività amministrativa fatta di trasparenza, dialogo continuo con i cittadini e di politica al servizio della gente, basata su fiducia e collaborazione».

Il programma elettorale che sarà proposto ai cittadini partirà dunque da una base consolidata rappresentata dal lavoro che è stato svolto in questi ultimi cinque anni, guardando però al futuro con nuove idee al passo con i tempi e con particolare attenzione anche al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). Uno strumento, quest’ultimo, attraverso il quale «costruire un Circeo più equo, verde e inclusivo, con un’economia più competitiva, dinamica e innovativa», spiegano dalla lista civica, «dotando il paese di tutti gli strumenti necessari per affrontare le sfide ambientali, tecnologiche e sociali del nostro tempo e del futuro».

Si è svolto ieri nella sede di Circeo Futura, in via Montenero, l'incontro della lista civica e del candidato sindaco, *Monia Di Cosimo*, con gli operatori commerciali del paese.
A fare gli onori di casa, il sindaco Giuseppe Schiboni, che ha ricordato alcuni traguardi raggiunti nei cinque anni:
✅ Città della Cultura della Regione Lazio
✅ Inserimento fra i Borghi più belli d'Italia
✅ Restyling da 3,6 milioni del lungomare
✅ Rifacimento di via Monte Circeo
✅ Riqualificazione di La Cona
Il candidato sindaco, Monia Di Cosimo, ha sottolineato l'importanza del *confronto* con gli operatori e le associazioni di categoria, invitando a presentare proposte che potranno essere inserite nel programma elettorale in fase di ultimazione.
Cosa fare per il commercio?
"L'impegno che oggi riusciamo a prendere il completamento della riqualificazione di La Cona - afferma Di Cosimo - e la creazione di ulteriori servizi e infrastrutture a servizio della collettività, come ad esempio i parcheggi; a tale scopo quest'anno sarà affittato un terreno da adibire ad area di sosta nell'area di La Cona. La carenza di stalli di sosta riguarda anche il centro storico, dove il progetto per un parcheggio in via dell'Acropoli è giunto alla fase esecutiva e la Regione si è impegnata a finanziare l'opera. Un altro progetto, da tre milioni di euro, riguarda un parcheggio innovativo nell'area di San Rocco e per realizzarlo abbiamo presentato istanza di finanziamento a valere sui fondi del PNRR".

È Monia Di Cosimo il candidato sindaco della lista “Circeo Futura”, la civica pronta a scendere in campo alle prossime amministrative di San Felice Circeo con l’obiettivo di proseguire il percorso avviato dall’amministrazione attualmente in carica. Nei giorni scorsi, a portare il sostegno alla compagine, sono stati Giuseppe Simeone e Alessandro Calvi, rispettivamente consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia, e l'europarlamentare del partito azzurro, Salvatore De Meo.

 Entrata in Consiglio Comunale per la prima volta nel 2001, Monia Di Cosimo negli anni ha ricoperto diversi incarichi, compreso quello di assessore ai Servizi Sociali e di delegata ai Lavori Pubblici. Inoltre, dal 2011 al 2016, è stata consigliere comunale di minoranza in un periodo particolarmente delicato, ossia quello del dissesto finanziario dichiarato dalla precedente amministrazione.

 «La candidatura di Monia Di Cosimo, frutto di condivisione all’interno di tutta la squadra, è importante per due fattori. In primo luogo, a differenza di quanto accaduto nelle ultime elezioni, - dichiara il sindaco uscente, Giuseppe Schiboni - abbiamo una donna a candidato sindaco. Poi, abbiamo scelto tutti insieme di premiare l’esperienza e la competenza in un’ottica ben precisa: quella di lavorare per migliorare il nostro paese. Questa è l’idea che anima e ha sempre animato la nostra squadra».

 «La nostra – afferma il candidato sindaco, Monia Di Cosimo – è una squadra civica di moderati vicini al centrodestra che ha lavorato compatta in questi cinque anni per far ripartire San Felice Circeo, affrontando anche un periodo complesso come quello della pandemia. Abbiamo effettuato interventi importanti, come, ad esempio, il rifacimento di via Monte Circeo, i cui lavori saranno ultimati a stretto giro, e abbiamo ottenuto un finanziamento da oltre tre milioni di euro per il restyling del lungomare. Tanti altri progetti sono poi in programma. Fra questi, voglio menzionare il parcheggio in via Capponi, che contribuirà a risolvere l’annoso problema della sosta nel centro storico; per realizzare l’opera, abbiamo già inoltrato domanda di finanziamento e lo stesso abbiamo fatto per altri interventi. Parliamo, giusto per ricordare alcuni progetti, della realizzazione di asili nido e del museo del Neanderthal nella villa del Morrone. Proseguendo il lavoro portato avanti in questi cinque anni, ora “Circeo Futura” è pronta a scendere nuovamente in campo proponendo agli elettori una squadra all’altezza delle sfide che ci attendono, in primis quella delle opportunità legate al Pnrr, sempre con un solo obiettivo: lavorare per il bene di San Felice».

“Circeo Futura”, con il sindaco uscente Giuseppe Schiboni, scende nuovamente in campo in vista delle imminenti elezioni amministrative. Lunedì sera, in via Monte Circeo, l’inaugurazione della sede elettorale alla presenza di numerosi cittadini – chiaramente nel rispetto delle norme di prevenzione imposte dalla pandemia - interessati al progetto politico. Nel presentarlo, il primo cittadino uscente, Giuseppe Schiboni, ha voluto attorno a sé l’attuale squadra di governo. Il progetto, difatti, si inserisce nel solco della continuità e quanto realizzato in questi cinque anni dall’amministrazione municipale rappresenta il punto di partenza degli obiettivi della compagine civica per il prossimo quinquennio.
«Nei prossimi giorni – ha detto Giuseppe Schiboni – presenteremo la lista e ultimeremo il programma elettorale. Quanto fatto da quest’amministrazione rappresenta un punto di partenza ed è stato frutto del lavoro di squadra. Invito tutti – ha aggiunto rivolgendosi ai cittadini - a partecipare alla stesura del programma e alle varie sessioni di lavoro. La sede elettorale servirà proprio a questo scopo: è un luogo aperto a tutti, un punto d’incontro con i cittadini per ascoltare i loro suggerimenti, le loro proposte e le loro idee per migliorare San Felice Circeo».
Condivisione e lavoro di squadra, insomma, saranno tra gli ingredienti chiave del progetto politico che sarà proposto ai cittadini di San Felice, chiamati al voto il 12 giugno.

Seguici su Facebook

PostPopolari