Il Programma

Leggi e scarica il programma elettorale

ELEZIONI AMMINISTRATIVE
DEL COMUNE DI SAN FELICE CIRCEO (LATINA)
DOMENICA 12 GIUGNO 2022

CANDIDATO SINDACO
MONIA DI COSIMO
Nato a Terracina (LT) Il 15.10.1970

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

IL NOSTRO IMPEGNO

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è lo strumento per cogliere la grande occasione del Next Generation EU e rendere il nostro Paese più equo, verde e inclusivo, con un’economia più competitiva, dinamica e innovativa. Un insieme di azioni e interventi disegnati per superare l’impatto economico e sociale della pandemia e costruire un nuovo Circeo, intervenendo sui suoi nodi strutturali e dotando il Paese degli strumenti necessari per affrontare le sfide ambientali, tecnologiche e sociali del nostro tempo e del futuro.
Circeo futura continuerà la sua attività amministrativa, fondando la propria azione sugli obiettivi di trasparenza e sul dialogo continuo con i cittadini, per una politica al servizio della gente basata sulla fiducia e sulla collaborazione, per continuare a costruire insieme un nuovo Circeo.
In questo senso una volta eletti ci proponiamo con il nostro programma di dare continuità all’attività politica ed amministrativa appena trascorsa, partendo da una base consolidata e proiettandoci, nell’immediato, nel futuro con nuove idee ed al passo con i tempi.

URBANISTICA

All’atto dell’insediamento dell’ultima Amministrazione Schiboni, abbiamo trovato l’ufficio urbanistica fortemente disorganizzato in quanto nel tempo si erano succeduti troppo spesso diversi Responsabili che non sono riusciti a dare continuità all’azione amministrativa.

Immediatamente, mancando risorse interne specialistiche, si è deciso di affidare a tecnici esterni l’istruttoria e la definizione delle numerose pratiche di condono giacenti e la definizione delle pratiche paesaggistiche dei PUA Agricoli; per questo motivo abbiamo deciso di assegnare la responsabilità del Settore all’ing. Paolelli che aveva già maturato una efficace esperienza nel comune capoluogo.

Con l’attuale struttura dal 6/2017 ad oggi sono state evase  n. 2425 pratiche  tra permessi a costruire in sanatoria, certificati di destinazione urbanistica, Scia, Cila e nuovi permessi a costruire.

I risultati in termini di funzionalità sono concreti ad oggi, ad esempio, è possibile ad esempio ottenere un certificato di destinazione urbanistica in tempo reale.

La struttura è ancora da implementare a tal proposito l’Ente ha programmato nuove procedure concorsuali che consentano di potenziare l’ufficio tecnico e poter rendere operativo lo Sportello Unico per Edilizia

PROGRAMMAZIONE URBANISTICA

L’attuale amministrazione ha puntato tutto il suo operato sull’attuazione della cosiddetta L.R: n. 7 “La rigenerazione urbana” ritendo la stessa lo strumento più snello ed idoneo per garantire una riqualificazione del territorio urbanizzate.

L’azione della rigenerazione urbana si svolge principalmente attraverso un doppio binario. Il primo binario si pone come obiettivo quello di rigenerare l’attuale patrimonio edilizio attraverso la demolizione e ricostruzione degli edifici esistenti in maniera tale da rendere gli stessi più funzionali consentendo una premialità sulle cubature esistente nel caso in cui si proceda all’adeguamento sismico ed energetico degli edifici.

Il secondo binario consente invece di agevolare i cambi di destinazione d’uso degli immobili consentendo di fatto, laddove esistono edifici che per la localizzazione o l’utilizzo attuale non si prestano più alle originali destinazioni, di variare la destinazione con una destinazione più funzionale e più dionea alle esigenze sia del privato che del territorio

Tali articoli della rigenerazione urbana sono stati attuati definitivamente dal Comune di San Felice Circeo con delibere di consiglio n.  18 e 19 del 30 aprile 2022 e diventeranno esecutivi in via definitiva trascorsi 60 giorni dalla pubblicazione delle stesse.

Altro importante lavoro è stato svolto per l’attuazione dell’art. 2 in approvazione nel Consiglio Comunale del 16/5/2022 il quale approverà le linee guida, preventivamente concordate con la Regione Lazio, per la realizzazione dei programmi Integrati i cosiddetti PRINT che costituiranno vere e proprie varianti al Piano Regolatore Generale.

Il protagonista sarà il privato che all’interno delle linee guida approvate potrà presentare una proposta progettuale; il Comune coordinerà i diversi Print ricucendo tra di loro in maniera organica e funzionale tutte le proposte; nel caso in cui alcune aree non saranno oggetto di proposte da parte dei privati il Comune provvederà a programmare per la collettività.

A conclusione di tale iter otterremo finalmente la riqualificazione di parti del territorio importanti quali il lungomare che nel corso degli anni hanno visto un’edificazione spesso spontanea e non funzionale.

Intendiamo inoltre ridefinire le osservazioni al PTPR che troppo ha vincolato il territorio comunale e riprendere la riperimetrazione dei nuclei abusivi per sistemare l’urbanizzato esistente e dotare le zone di Campo La Mola Le Cese e Pantano Marino dei delle opere di urbanizzazione primarie e secondarie.

Intendiamo procedere all’approvazione del Piano delle antenne al fine di regolamentare l’installazione delle stesse e minimizzare i valori di campo elettromagnetico delle stazioni radio per la telefonia mobile.

LAVORI PUBBLICI

Si continuerà con l’opera di riqualificazione del Lungomare attraverso la realizzazione del progetto “Mare di Circe” che è già stato finanziato dalla Regione Lazio per 3.000.000,00 euro. Al fine di facilitare il traffico veicolare intendiamo creare tre bretelle di collegamento tra viale Europa e Via Terracina.

Daremo seguito alla realizzazione del progetto già finanziato con fondi del Ministero dell’Ambiente per la realizzazione di piste ciclabili su Via Terracina fino a collegarsi all’attuale pista ciclabile e Via Sabaudia fino al collegamento con Torre Paola.

Intendiamo realizzare il “Giardino di Torre Olevola” attraverso la riqualificazione dell’area e procedere al restauro della Torre per farne un museo. Realizzazione del progetto “Biblioteca del Mare” finanziato dalla Regione Lazio per 300.000,00 euro per la costruzione di una biblioteca multimediale.

Realizzazione attraverso “tapis roulant” o monorotaia di un sistema di collegamento sostenibile che colleghi il porto con il centro storico – progetto approvato nel Piano del Parco. Realizzazione della strada di collegamento tra via Via del Faro e Via Rossi.

Realizzazione del nuovo plesso unico scolastico a Borgo Montenero comprensivo del nido già inserito nel PNRR e delle strutture sportive più innovative.

Istituire nel parcheggio di scambio di colonia Elena stazione di bike sharing, car sharing e sistemi alternativi di circolazione per agevolare, in via sperimentale, una circolazione alternativa elettrica.

COMMERCIO

Continueremo ad attuare il progetto che prevede la riqualificazione di Lacona al fine di rendere la stessa un centro commerciale naturale moderno, dotandola di tutti gli arredi funzionali ad essa affinché diventi un luogo di incontro per i turisti che visiteranno il nostro Paese.

Ci impegniamo a realizzare un parcheggio su Via Domenichelli a servizio della parte commerciale di La Cona nonché a richiedere uno studio di fattibilità per la realizzane di un parcheggio seminterrato.  Ci impegniamo a mettere a disposizione delle associazioni, tra cui quella dei commercianti, le aree pubbliche di proprietà comunale per l’utilizzo delle stesse a favore di iniziative turistiche.

Il mercato sperimentale di borgo Montenero verrà trasformato in mercato settimanale a posteggio fisso al pari del mercato settimanale di Lacona. Agevoleremo i cambi di destinazione urbanistica che consentano di trasformare le destinazioni da residenziali in commerciali.

SCUOLE E PUBBLICA ISTRUZIONE

Il futuro dei nostri giovani passerà attraverso una conferma sull’attenzione agli istituti esistenti, nessuno escluso, attraverso l’ammodernamento degli stessi e la dotazione di una biblioteca a favore dei minori.

Sarà importante anche agire sull’assistenza scolastica a favore dei minori con difficoltà, aumentando le ore a disposizioni del servizio affinché siano sempre più qualificati e rispondente alle esigenze delle famiglie i servizi prestanti. Sarà importante anche attivare un percorso di pre scuola per dare modo ai genitori lavoratori di far accogliere i propri figli in un ambiente protetto anche prima dell’inizio delle lezioni. Sarà importante anche adeguare ed implementare il servizio di trasporto scolastico alle mutate esigenze, anche nella considerazione di una sempre più ampia richiesta.

Per il servizio mensa scolastica si continuerà a monitorare la qualità dei cibi somministrati anche per continuare a mantenere alta la qualità del servizio mensa, con la dotazione nei plessi di strutture adeguate alla refezione. 

Sarà importante, infine, per le nostre scuole avviare un processo di adeguamento della infrastruttura di rete informatica per renderle al passo con i tempi, con connessione a fibra ottica e per l’erogazione di nuovi servizi.

TURISMO E CULTURA

Vogliamo consolidare i traguardi di immagine del Circeo quale località turistica di eccellenza. Il “Premio Città della Cultura della Regine Lazio, il conferimento dei “borghi più belli d’Italia”, le straordinarie scoperte nella “grotta Guattari”, impongono ambiziosi programmi di sviluppo del Nostro turismo.

Nell’ambito dei progetti PNRR stiamo predisponendo la realizzazione del “Centro Europeo studi del Neanderthal” con la partnership del Ministero dei Beni Culturali, del Parco Nazionale del Circeo e con numerose Università italiane ed europee. In uno sviluppo archeologicamente armonico del territorio, metteremo in rete tutti i siti archeologici rendendoli usufruibili alle visite guidate a livello informativo-multimediale (cartellonistica, pannelli interattivi, social ecc.) per tutto il periodo dell’anno.

Realizzazione dell’archivio storico presso la “Villa del Morrone” con attività didattica formativa. Predisposizione del P.O.T. (Piano Operativo Turistico) che avrà una fase di Marketing promozionale ed una fase operativa commerciale con accordi per il trasporto, servizi all’utenza, pernottamenti.

Si procederà alla realizzazione del Campus di Borgo Montenero ed al trasferimento delle scuole. Realizzazione “biblioteca del Mare” in locali già oggetto di cantiere al primo piano del plesso “Blanc”.

Realizzazione del museo del mare presso locale nel Centro Storico di prossima realizzazione.

SPORT

Il valore dello sport anche nello sviluppo turistico è un caposaldo della azione amministrativa della precedente amministrazione. Eventi ad alto valore agonistico sono state la prerogativa che ha elevato il nome del Circeo soprattutto a livello nazionale ed internazionale. Proprio per questo nel programma di Governo della prossima Amministrazione l’obiettivo principale sarà quello di confermare le manifestazioni che sono diventate un appuntamento ricorrente per i turisti e coloro che amano lo sport. Pensiamo ad esempio alla SPARTAN RACE, la MARATONA MAGA CIRCE, la CIRCEO RUN, la tappa del CAMPIONATO DI BEACH VOLLEY SPORT CITY, oltre ad integrare con altri eventi di primo ordine affinché il Circeo diventi un polo attrattivo per il turismo sportivo.

La nostra azione sarà rivolta anche a favore dell’associazionismo sportivo del Territorio, avviando un percorso utile per la realizzazione di nuove strutture sportive e ammodernando le esistenti.

CENTRO STORICO

Qualsiasi progetto di rivalutazione della parte storica del Paese non può prescindere dalla creazione di infrastrutture adeguate a facilitare l’accesso ai turisti.

In questi anni abbiamo programmato due parcheggi a servizio del Centro Storico di San Felice Circeo. Il primo in Via dell’Acropoli per il quale abbiamo approvato la variante di PRG, ottenuto i pareri necessari e completato l’iter del progetto definitivo. Ci proponiamo di terminare l’iter del progetto esecutivo e l’affidamento dei lavori per la realizzazione dell’opera.

Il secondo parcheggio situato in Via Capponi rappresenta un parcheggio moderno, inserito perfettamente nell’ambiente circostante, e collegato al centro storico attraverso un passaggio sotterraneo su via Roma con l’ausilio di “tapis roulant” ed ascensori che consentiranno di risalire fino al parco di Vigna La Corte. 

BORGO MONTENERO

La riqualificazione di Borgo Montenero è stata già attivata nella precedente amministrazione, la quale ha investito importanti risorse economiche per l’adeguamento viario ed infrastrutturale del collegamento con il centro di La Cona.

Una nuova veste e il rifacimento completo ha interessato anche l’intera circonvallazione diventata impercorribile per le numerose radici che avevano completamente deturpato il fondo stradale oltre a creare dislivelli divenuti impercorribili negli anni.

Ora la nostra azione sarà finalizzata allo sviluppo dell’Area La Torre in cui prevedere un percorso di palestra all’aperto, strutture sportive all’aperto anche per l’attivazione di nuovi sport con il coinvolgimento dei privati e di associazioni sportive. Per il mondo agricolo, vista la forte vocazione agricola del territorio, verrà attivato uno sportello a loro dedicato presso la delegazione del Borgo con la presenza di professionalità del settore.

Importante sarà infine programmare una nuova fiera dell’Agricoltura che nel passato ha dato risalto e sviluppo al comparto agricolo diretto ed indiretto del Borgo.

COMUNE E PERSONALE

Nel nostro precedente programma di governo c’era un preciso impegno: riaprire le porte del Comune, per rendere l’Ente la casa della collettività a disposizione di tutti i cittadini. Un impegno che abbiamo mantenuto e per cui ora vogliamo confermare un altro importante passo: modernizzare e rendere maggiormente efficiente la struttura operativa del Comune, al fine di ottenere sempre una risposta esauriente ad ogni richiesta legittima, nei modi e nei tempi dovuti.

     Tre gli obiettivi che ci prefiggiamo:

  • Inserimento di nuove qualifiche professionali;
  • Aggiornamento attraverso corsi professionali per il personale a ruolo;
  • Nuovi servizi online per gli utenti.

Per i servizi online già attivati in ossequio al Codice dell’amministrazione digitale, se ne aggiungeranno altri per continuare a dare impulso ad altri settori dell’Ente per rendere maggiormente SMART la macchina amministrativa e dialogare con l’Ente direttamente con la tecnologia digitale. Pensiamo ad esempio all’erogazione online dei servizi scolastici quali la refezione scolastica, il trasporto scolastico e i servizi scolastici in genere al fine di evitare alle famiglie di recarsi personalmente in Comune per evadere le relative richieste e il pagamento dei relativi servizi. Analoghe attività sono già state attivate come il pagamento dei tributi ed i servizi anagrafici attraverso l’accesso al portale comunale con lo SPID e/o la CIE, anche per la stampa dei certificati anagrafici o per richiedere l’iscrizione anagrafica e il cambio di indirizzo nell’ambito dello stesso comune.

Attiveremo, inoltre, lo “sportello EUROPA” di cui abbiamo già ottenuto il finanziamento affinché possano esser messe a disposizione sia delle aziende private che dell’ente pubblico tutte le opportunità riservate dalla normativa comunitaria e regionale a favore delle iniziative imprenditoriali del territorio, nella ricerca dei finanziamenti comunitari e nazionali provenienti dal settore pubblico, ad essi specificatamente dedicati per progetti d’impresa.

SICUREZZA PUBBLICA

Si continuerà nell’opera di garantire la tranquillità dei cittadini assicurando l’ordine e la sicurezza nelle strade e nei luoghi pubblici.

Prevediamo di implementare al massimo l’uso delle tecnologie già adottate che hanno consentito l’installazione di circa 100 telecamere di cui 6 per il controllo targhe ed accessi; quest’ultime verranno attivate nel corso del 2022 previa specifica autorizzazione da parte delle autorità competenti.

Nei periodi particolarmente critici della stagione estiva sarà necessario implementare i servizi di sicurezza già presenti sul territorio attraverso la presenza di personale qualificato che si coordinerà con i gruppi di Protezione Civile e con il corpo di Polizia Locale.

In tema di sicurezza stradale verranno attivati i dissuasori di velocità, già installati, in grado di far diminuire la velocità ai veicoli specie in zone densamente abitate e a grave rischio di incidente. Alcuni incroci di tutta l’area comunale andranno efficacemente illuminati e segnalati per renderli visibili. Si valuterà anche la possibilità di costruire nuove rotatorie, piste ciclabili e marciapiedi per la sicurezza dei flussi veicolari, ciclabili e pedonali.

DECORO URBANO

Il nostro impegno sarà quello di porre maggiore attenzione alle zone periferiche del nostro paese affinché venga ripreso il controllo di alcune aree del territorio oggetto di abbandono di ingombranti da parte di avventori.

L’impegno maggiore sarà quello di modernizzare il servizio di manutenzione ordinaria delle strade e dei beni di proprietà comunali

E’ prevista la verifica sull’opportunità di innovazione dell’assetto organizzativo del servizio di igiene urbana attraverso la forma dell’IN HOUSE; tale forma rafforza da un lato la capacità di controllo comunale sul soggetto affidatario del servizio e dall’altro migliora l’efficienza gestionale con favorevoli effetti sulla qualità del servizio e conseguente ottimizzazione delle tariffe a carico dei cittadini.

Intendiamo realizzare nuove aree verdi per la collettività e rivalutare le aree verdi esistenti mediante anche la creazione di zone fitness outdoor. Continueremo l’opera di progettazione per la sistemazione sentieri escursionistici, valutando la possibilità di partecipare al bando che prevede la concessione del faro.

I CITTADINI E LE TASSE

Ci impegneremo fortemente affinché il costo dei servizi comunali sia riportato ad un livello equo per tutti in particolar modo per le categorie svantaggiate.

SOCIALE

Faremo tutti gli sforzi possibili per incrementare il livello dei servizi offerti a quei cittadini in difficoltà quali assistenza scolastica e domiciliare agevolazioni tariffarie al trasporto pubblico locale servizio di segretariato sociale centro diurno e socio educativo e sostegno economico alle famiglie in difficoltà. In particolare intendiamo realizzare un progetto denominato  “la sperimentazione della vita indipendente” che mira ad intraprendere dei percorsi di sperimentazione per la vita indipendente presso il Comune di San Felice Circeo dei ragazzi disabili (sottoposti a UVM da parte della ASL e dei Servizi Sociali del Comune) che, all’interno della “villa” requisita alla mafia e messa a disposizione dall’Ente Pubblico, potranno sperimentare insieme alle loro famiglie e, ad un’equipe di esperti nel settore, dei percorsi di autonomia e accrescimento della consapevolezza individuale, all’interno di un ambiente protetto e sicuro. All’interno di questo progetto sono ben inserite le azioni del Centro Diurno per minori (attualmente è un progetto distrettuale) in quanto vanno a formare interventi complementari agli obiettivi di entrambi progetti

Inoltre, vogliamo creare un sostegno scolastico al fine di migliorare il dialogo interculturale. Il progetto ha la finalità di ottimizzare il servizio di assistenza scolastica a favore dei minori stranieri attraverso l’impiego di assistenti scolastici all’interno delle singole scuole   e in quelle classi nelle quali gli studenti stranieri necessitano di un sostegno per le attività di studio.

 SANITÀ

Sarà istituita a San Felice Circeo, secondo il piano di resilienza della Regione Lazio una “Casa della Comunità” puntando a rivoluzionare l’erogazione di tutti i servizi basilari delle prestazioni sanitarie mettendo in campo medici di medicina generale, pediatri, cardiologi, ortopedici, ginecologi e attività di diagnostica ambulatoriale (ecografie, Rx di primo livello ecc.) operatori socio sanitari e centro per la prevenzione e terapia neuropsichiatrica infantile.

LIVELLI BARONALI

Si è intrapresa un’azione legale per contrastare questo gravame da noi ritenuto del tutto illegittimo, anacronistico e vessatorio nei confronti dei cittadini. L’amministrazione precedente già dall’inizio del suo operato ha proceduto ad affidare incarico al Prof. Petronio il quale, al termine di un approfondito lavoro, ha fornito una ricerca giuridica puntuale e cartolare sul problema

Successivamente è stata avviata, attraverso studi legali specializzati, una nuova e successiva fase per procedere direttamente all’eliminazione del Vincolo. E’ stata formalizzata, anche, una diffida nei confronti degli Aguet e il successivo passo sarà quello di avviare una ’azione giudiziale affinché venga fatta luce sull’incongruità di tale vincolo.

 USO CIVICO

Le amministrazioni Schiboni avvicendatesi nel corso dei precedenti mandati amministrativi hanno avviato uno studio approfondito sulla materia e, con il supporto della struttura e di professionisti esterni, hanno percorso tutte le strade procedurali che di volta in volta si sono rivelate le più opportune al fine dell’eliminazione del vincolo sui lotti dei cittadini attraverso le più utili procedure consentite dalla normativa di settore.

Allo stato attuale, nostro malgrado, la strada delle “conciliazioni” sembrerebbe non più percorribile, nonostante siano state istruite e definite n. 650 pratiche.

Prendendo spunto dalla sentenza “Pantano Marino” che testualmente recita “il maggior convincimento della Corte sulla non esistenza degli usi civici deriva dalle dichiarazioni rese dal sindaco Schiboni” siamo certi che tale sentenza, che nel passato ha consentito di eliminare il diritto del godimento collettivo dell’uso civico sull’intero comprensorio di Pantano Marino, sarà spartiacque anche per il futuro.

Se a ciò aggiungiamo la sentenza sul Territorio Scopeti cosiddetta “sentenza Egidi” che afferma che tale porzione di territorio non è gravata da uso civico ma è area patrimoniale dell’Ente e quindi affrancabile agevolmente si consolida in noi la convinzione, confortati da lunghi studi legali, storici e territoriali, dell’inesistenza del vincolo.

Del resto, l’attuale consistenza dell’uso civico è frutto di una perizia deposita e pubblicata nel 1971 conosciuta come perizia De Luca. A nostro avviso la perizia presenta diverse lacune, tra cui la presenza di zone di appoderamento che, in quanto tali, impossibile che abbiano la natura di uso civico,

Nella stessa perizia De Luca vengono inserite come gravate da uso civico altre zone del territorio, quale ad esempio una parte di via XXIV Maggio, zone palesemente patrimoniali. D’altronde, gli stessi terreni di Palazzo – Molella e quelli di Golfo Sereno (quest’ultimi precedentemente appartenuti al Comune di Terracina) risultano tutti di natura patrimoniale, nonostante provengano tutti dall’Atto Romani.

In virtù di tale convincimento abbiamo pertanto affidato incarico ad un istruttore demaniale al fine di valutare se esistono elementi sufficienti per affermare l’INESISTENZA DELL’USO CVICO.

L’istruttore demaniale dovrà redigere apposita istruttoria da inviare alla Regione Lazio affinché la stessa possa essere pubblicata e finalmente renderla esecutiva e attuativa.

L’effetto di tale perizia servirà a rendere l’intero territorio comunale affrancabile con le procedure ormai ampliamente collaudate dal Comune, così da consentire l’istruttoria e la definizione di circa 2500 pratiche di condono edilizio.

DEMANIO

In ossequio alla normativa vigenti e che si andrà a formare si osserverà la massima trasparenza ed attenzione alle procedure che la normativa ci indicherà.

 PER GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

Per tutelare la salute degli amici a quattro zampe continueremo la campagna di sterilizzazione dei nostri amici animali attraverso una convenzione con i medici veterinari di San Felice Circeo anche per intervenire in tempi rapidi nei casi di emergenza.

Questo vuole essere il nostro impegno per San Felice Circeo. Vogliamo continuare nel solco tracciato dall’Amministrazione Schiboni, nel segno della continuità per proseguire il progetto di sviluppo del territorio.  La nostra azione precedente è stata rallentata anche dalla pandemia da COVD19 ed ora vogliamo completare il processo di rinnovamento anche con nuove sfide, perché la nostra filosofia continua ad essere la stessa: il Circeo e i suoi cittadini. 

 Scarica il programma della lista civica "Circeo Futura" in formato pdf: